UNAPROBIO, Unione Nazionale dei Produttori Biologici, raggruppa le organizzazioni di produttori biologici presenti ed operanti sul mercato. Già alla costituzione hanno aderito ad UNAPROBIO, dalle diverse regioni d’Italia, una quindicina tra le più importanti cooperative ed organizzazioni di produttori biologici che raccolgono più di 5.000 aziende licenziatarie, cioè operanti realmente sul mercato.

Ad UNAPROBIO aderiscono le uniche tre Organizzazioni di produttori biologiche riconosciute in Italia, dalla Unione Europea sul regolamento CE 2200/1996 (Agrinova Bio 2000, S’Atra Sardigna, Carpe Naturam),  ed altre quattro tra le più importanti organizzazioni di produttori ortofrutticole (La Primavera, Iris, Concabi ed El Tamiso); prestigiose organizzazioni di produttori di formaggi biologici (vaccini, come il Caseificio Santa Rita, e pecorini, come S’Atra Sardigna); importanti strutture di produzioni cerealicole biologiche come Iris, El Tamiso, La Terra e il Cielo, Consorzio Daunia Bio.

La rappresentanza a livello territoriale è pressoché estesa a tute le aree produttive del paese: Nord, centro e Sud Italia. Si sottolinea che in tre Regioni, Piemonte, Emilia Romagna e Sardegna, grazie all’adesione ad UNAPROBIO di Agribio, Prober e S’Atra sardigna, la rappresentanza effettiva di UNAPROBIO è pressoché pari alla totalità dei produttori biologici presenti sul mercato di quelle stesse Regioni.

Compito dell’Associazione è:
1)  la rappresentanza delle organizzazioni di produttori che generalmente non hanno una voce sia nei tavoli istituzionali di confronto politico sia con gli altri soggetti della filiera biologica: i distributori, le stesse organizzazioni di consumatori
2)  la fornitura di servizi agli associati in termini di miglioramento ed aggregazione dell’offerta dei prodotti biologici.

I produttori biologici italiani sono preoccupati delle continue difficoltà che il settore attraversa senza che siano rappresentate le loro esigenze e senza che sia sentita in via diretta la loro opinione: dalle politiche di promozione del settore fino al funzionamento ed ai costi del sistema di controllo; dalle norme tecniche di produzione fino allo studio e realizzazione delle campagne promozionali sui consumi di prodotti biologici.

L’Italia ha il primato della produzione biologica, ma è molto più indietro come volume di consumi dei prodotti biologici e sconta, come gli altri paesi, un forte differenziale tra prezzi alla produzione e prezzi al consumo con evidenti aggravi per i consumatori e insufficiente remunerazione dei produttori.

L’attività di UNAPROBIO vuole contribuire, senza svolgere attività commerciali dirette e senza finalità di lucro, a fianco dei soggetti che già operano nel biologico, a risolvere queste problematiche.
Via San Quintino 37 00185 ROMA - mail   ignacir@tiscali.it - Tel. 3939874649