L’edizione del concorso internazionale dei formaggi di agricoltura biologica Biocaseus 2008, ha visto la partecipazione di 112 formaggi complessivi provenienti da 50 aziende casearie situate in Italia, Germania, Svizzera, Francia e Grecia; la metà dei formaggi proveniva dall’Italia, l’latra metà dai restanti paesi europei a sottolineare l’effettiva dimensione internazionale della rassegna.
Vista la grande variabilità dei formaggi partecipanti oltre alle categorie previste dal concorso sono stati create 4 sottocategorie. Una per le ricotte, due per i prodotti a pasta semidura di latte vaccino e ovicaprino ed una per il Parmigiano Reggiano nella categoria dei formaggi a pasta dura.
La categoria delle paste filate fresche è stata unita a quella delle mozzarelle.
I formaggi sono stati testati da 32 giudici provenienti dall’Istituto per la Qualità e le Tecnologie Agroalimentari di Veneto Agricoltura, e facenti parte del gruppo di esperti in analisi sensoriale dello stesso istituto, da delegati Onaf (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggio) del Veneto e Friuli ed Emilia Romagna, da rappresentanti di Consorzi di Tutela di formaggi DOP, buyer di prodotti caseari della distribuzione organizzata italiana e straniera e da consumatori allenati alla degustazione.
Ogni formaggio partecipante, reso accuratamente anonimo è stato valutato da almeno 6 giudici, che ne hanno valutato in sequenza Odore, sapore-aroma, struttura , aspetto della forma, colore, occhiatura e consistenza.  La valutazione degli aspetti estetici dei formaggi in concorso è stata appositamente lasciata alla fine per evitare che questi avessero troppo ad influire sulla valutazione degli aspetti olfatto gustativi.  La scheda utilizzata attribuiva il 60% del valore agli aspetti più propriamente organolettici quali l’odore, il sapore-aroma e la struttura della pasta, il 40% alle caratteristiche estetiche e di consistenza della buccia e della pasta.
Il punteggio attribuito a ciascun formaggio in concorso nasce quindi dalla media di 6 degustazioni singole. Tutti i dati sono stati sottoposti poi ad analisi statistica con determinazione della Deviazione Standard al fine di controllare che qualche dato anomalo avesse ad influire sul risultato.

Vincitori   -  Winners  2008